Giuseppe Panico nasce a Eboli (SA), inizia a suonare la tromba all’età di 6 anni. Nel 2012 consegue il Diploma di vecchio ordinamento in Tromba presso il conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno. Nel 2013 si iscrive al triennio di tromba jazz presso il Saint Louis college of music di Roma sotto la guida del maestro Mario Caporilli ed entra a far parte delle formazioni orchestrali dirette dal maestro Antonio Solimene. Inizia fin da subito a suonare nei locali della capitale con svariate formazioni, dal duo alle formazioni orchestrali. Nel 2014 suona al Jammin’ presso Auditorium Parco della Musica con la Saint Louis Combo diretta dal maestro Solimene. Nel 2015 suona presso il teatro Elsa Morante con la Saint Louis Combo accompagnando Gegè Telesforo e sempre lo stesso anno partecipa alla trasmissione televisiva andata in onda su Italia 1 dei The Pills “Non ce la faremo mai”. Con la Saint Louis Combo partecipa all’Italian Jazz on the Road, suonando al Blackheath Hall di Londra e al Metropolia Arabiasali di Helsinki. Nel 2016 entra a far parte della Pop Orchestra diretta dal Maestro Vincenzo Presta e suona all’Auditorium Parco delle Musica accompagnando Chiara Civello e Antonella De Grossi, l’anno dopo suonerà anche con Antonella Ruggiero. Sempre nel 2016 frequenta un Master di perfezionamento in big band sotto la guida di direttori come: Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Vince Mendoza, Richard De Rosa esibendosi al Teatro Eliseo di Roma, master che lo porterà a suonare anche con Kurt Elling. Nel 2017 parteciperà al Muntagn in Jazz di Castel di Sangro (AQ) con la big band diretta da Gianni Oddi suonando con Javier Girotto e Peppe Servillo (L’amico di Cordoba). Durante questi anni partecipa a masterclass tenute da: Andrea Giuffredi, Massimo Pirone, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Vince Mendoza, Richard De Rosa.